Il Taormina Film Fest presenta in anteprima europea Toy Story 3 in 3D
Giugno 5, 2010
The Master of the Moon
Giugno 6, 2010
Show all

Caravaggio

Caravaggio_-_Davide_con_la_testa_di_GoliaAvete ancora una settimana – l’esposizione termina il 13 giugno –  per assistere all’evento dell’anno: la mostra dedicata a Michelangelo Merisi detto il Caravaggio presso le Scuderie del Quirinale.

Preparatevi ad una attesa estenuante – anche più di un’ora di fila  che potrebbe scoraggiare i meno pazienti – ma sappiate che ne vale assolutamente la pena. Nella mostra, che celebra il IV centenario della morte dell’artista milanese, sono esposte solo le opere di cui è sicura la paternità e attraverso un percorso cronologico tocca tutti i momenti cardine della vita artistica di questo genio “maledetto”.  Un artista  che cambiò le regole della pittura portando il realismo nell’arte. André Berne-Joffroy autore di “Le dossier Caravage” affermò: “All’indomani del Rinascimento, con Caravaggio comincia, semplicemente, la pittura moderna”.
Si inizia con le opere giovanili come “Ragazzo con canestro di frutta”, “Canestra di frutta”  che per la prima volta lascia la Pinacoteca della Veneranda Biblioteca Ambrosiana di Milano, “I musici”,  “I bari” e “Bacco”. Per poi proseguire con la “Conversione di Saulo”, dipinto su tavola di cipresso che ritrae appunto la conversione di San Paolo sulla via di Damasco, cosa molto rara per la sua pittura è la presenza del paesaggio sullo sfondo. L’opera che venne rifiutata dal committente, ha una seconda versione che tutti possono ammirare nella Cappella Cerasi di Santa Maria del Popolo a Roma.
Caravaggio fu molto amato dal mercato dell’arte, tra  suoi maggiori collezionisti ci furono i duchi Mattei e i marchesi Giustiniani. Proprio Vincenzo Giustiniani che gli commissionò il dipinto “Amore vincitore (amor vincit omnia)”, lo aiutò a risolvere  numerose questioni legali createsi a causa del suo carattere aggressivo.
Molto frequente nella pittura di Michelangelo Merisi è la figura di San Giovanni Battista: in “San Giovanni Battista”  dei Musei Capitolini,  il santo viene raffigurato come un giovane felice che abbraccia un ariete, in netto contrasto con il dipinto della Galeria Corsini in cui nel volto del protagonista c’è un velo di malinconia che attenua il carattere eroico del personaggio.
Un’altra coppia di quadri con lo stesso tema è “Cena in Emmaus”: nel primo che fu dipinto per Ciriaco Mattei, Cristo viene rappresentato come un giovane con una notevole presenza scenica. Mentre nella “Cena di Emmaus” di Londra –  dipinta dopo esser fuggito da Roma per aver assassinato Ranuccio Tommasoni –  l’atmosfera è malinconica e la luce più scura. Quest’opera appartiene all’ultimo periodo di Caravaggio in cui cominciò a rivedere le sue idee sull’arte.
Nel periodo finale della sua carriera i temi delle sue opere si fanno più intimi: il sonno che è legato al tema della morte viene rappresentato nell’ “Amore dormiente” di Palazzo Pitti che, cosa rarissima per l’artista, presenta la seguente iscrizione: “Opera de SR Michelangelo Maresi da Caravaggio in Malta 1608”. In “Davide con la testa di Golia” la testa mozzata è quella di Caravaggio, quest’opera era il prezzo, concordato con il Cardinale Scipione Borghese, che l’artista avrebbe dovuto pagare per la grazia, ma morì prima di riuscire ad ottenerla.
L’esposizione termina con l’ “Annunciazione” – dipinto forse nel periodo che trascorse a Malta tra il 1608 e il 1610 per diventare cavaliere e cercare di sfuggire alla condanna a morte che lo attendeva a Roma – opera estremamente sconveniente per l’epoca, perché rappresentava la Vergine morta.
Non fatevi scappare l’occasione di vedere la mostra più bella dell’anno.

Scuderie del Quirinale – Roma, via XXIV Maggio 16

Orario:
Da domenica a giovedì dalle 10.00 alle 20.00
venerdì e sabato dalle 10.00 ale 22.30

Biglietti:
Intero € 10,00
Ridotto € 7,50

Biglietto integrato Palazzo delle Esposizioni e Scuderie del Quirinale
(In vendita esclusivamente presso le Scuderie del Quirinale)
Intero € 18,00
Ridotto € 15,00

di Ilaria Carboni

.

{joomplu:617}{joomplu:618}{joomplu:619}{joomplu:620}{joomplu:621}

Svevo Ruggeri
Svevo Ruggeri
Direttore, Editore e Proprietario di Eclipse Magazine