pornplacevr
pornplaybb.com siteripdownload.com 1siterip.com
Fish tank, storie reali di gente ordinaria nel film-acquario di Andrea Arnold
23 Luglio, 2010
Spider-Man: Turn Off The Dark – le prove avranno inizio il 18 Agosto
25 Luglio, 2010
Show all

Rustico Medioevo

RusticoMedioevoA Canale di Tenno si torna indietro nel tempoDal 7 al 15 agosto prossimo a Canale di Tenno, uno dei borghi più belli d’Italia, in Trentino, si torna indietro nel tempo.

Non stupitevi di imbattervi in cantastorie, spettacoli e coreografie dedicati al medioevo, stendardi e fiaccole. Sì perché con “Rustico Mediovevo” questo borgo rivivrà gli splendori del passato, proponendo ai suoi abitanti e non solo un vero e proprio viaggio nella cultura e nel clima di quel periodo. La manifestazione, ideata e coordinata da Franco Pivetti e organizzata dal Comitato Ville del Monte, giunge quest’anno alla sua 24esima edizione. “Rustico Medioevo” è stata una tra le prime manifestazioni dedicate al medioevo in Trentino, apripista di altre iniziative analoghe che sono poi nate anche in altri borghi e castelli del nostro Paese. Un binomio tra cultura e tradizione culinaria, in grado di unire l’arte, la poesia, gli spettacoli di strada alla cucina tipica locale.
Come ogni anno il programma propone una gran quantità di spettacoli ed eventi. Fra questi segnaliamo uno spettacolo del Russia Circus di Kiev, una proposta del Teatro Tuttotondo di Rimini e il concerto dei Gaudeamus di Rovereto.
Canale, frazione del comune di Tenno, è un centro arroccato a 600 metri di quota, a metà strada tra le Alpi e il Lago di Garda. Le sue tipiche costruzioni risalenti al medioevo, i vicoli lastricati, gli archi, i portici e il paesaggio naturale circostante lo rendono un paesino incantevole, complice anche il lago di Tenno nelle sue vicinanze, considerato uno dei più puliti d’Italia. Insomma una meta speciale, in cui un evento come “Rustico Medioevo” regalerà momenti davvero magici e indimenticabili.
Il programma completo dell’evento è consultabile al sito www.rusticomedioevo.com. Per ulteriori informazioni è invece possibile visitare il sito www.gardatrentino.it.di Cristina Columpsi