pornplacevr

Igudesman & Joo in concerto per Vidas

pornplaybb.com siteripdownload.com 1siterip.com
La Donna Guerriera
17 Marzo, 2015
The Space EXTRA: mai il cinema è stato così Teatro
17 Marzo, 2015
Show all

Igudesman & Joo in concerto per Vidas

Igudesman&Joo

Igudesman&Joo

Igudesman&Joo

La classica come non l’avete mai sentita (e vista)

Una miscela di suoni, commedia e cultura popolare. Un cocktail preparato e servito da due virtuosi talenti e grandi artisti che hanno coltivato e realizzato il sogno di rendere la musica classica accessibile a un pubblico di qualunque età e livello culturale.

Amici dall’età di 12 anni, quando erano entrambi studenti della prestigiosa Yehudi Menuhin School (scuola musicale per giovani prodigi), con i loro show personalissimi da oltre 10 anni il russo Aleksey Igudesman (violino) e l’anglo-coreano di Hyung-Ki Joo (pianoforte) raccolgono successi nelle sale da concerto, nei teatri e nei festival di tutto il mondo. Ad accompagnare questa performance unica e d’avanguardia, che unisce musica, teatro, danza e un umorismo travolgente, la Savaria Symphony Orchestra, tra le più antiche e prestigiose orchestre ungheresi.

In programma Big nightmare music (variante del celebre A little nighmare music), performance unica e d’avanguardia, che unisce musica, teatro, danza e un umorismo travolgente  creando un clima magico e fuori da qualsiasi formalismo. Musiche di Mozart, Rachmaninov, Bach, Vivaldi, Strauss e Beethoven.

Il concerto-spettacolo è a favore dell’Associazione milanese che in 33 anni, grazie a 5 équipe socio sanitarie affiancate da volontari, ha garantito assistenza gratuita a 30mila malati terminali (170 al giorno, 24 ore su 24, al domicilio e nell’hospice Casa Vidas: degenza e day hospice) i due performer, doti da attori e virtuosi musicali, metteranno in scena uno spettacolo che è anche un atto d’amore per la musica, da rendere accessibile a tutti.

L’appuntamento è per mercoledì 18 marzo 2015 ore 20,30 all’Auditorium di Milano Fondazione Cariplo-Largo Mahler.

Biglietti con quote di sottoscrizione da 20 a 130 euro

Per prenotazioni e informazioni: 02.72511.258/203/205

segreteria.eventi@vidas.itwww.vidas.it

logo_vidasVidas garantisce un’assistenza socio-sanitaria completa e gratuita ai malati terminali, a domicilio e nell’hospice Casa Vidas: degenza e day hospice. 30 mila i malati assistiti in 33 anni di attività in Milano, Monza e 103 Comuni delle due Province. Un’assistenza offerta 24 ore su 24, 365 giorni l’anno, da proprie équipe socio-sanitarie (composte da 70 figure professionali, specializzate in Terapia del Dolore e Cure Palliative, tutte retribuite dall’Associazione) e da volontari, selezionati e formati per l’accompagnamento e il sostegno del malato e della sua famiglia. Vidas difende il diritto del malato a vivere anche gli ultimi momenti di vita con dignità. Sito: www.vidas.it Blog: www.noidividas.it

Aleksey Igudesman

Aleksey Igudesman

Aleksey Igudesman

È nato a Leningrado quando era molto piccolo. Non ha vinto nessuna gara musicale perché non ha mai pensato di gareggiare. Dopo aver studiato con Boris Kuschnir al Conservatorio di Vienna, e avere sentito dire tante volte da tante persone che erano preoccupati per il suo futuro, Aleksey ha iniziato una carriera di successo come violinista, compositore, arrangiatore. Scrive un sacco di musica e spesso va a  letto scrivendo e si alza scrivendo. A volte si sente insicuro riguardo alla sua musica, anche se pubblicata dalla Universal Edition. A dire il vero il suo psicologo gli dice che è insicuro su un sacco di cose. Ma Aleksey non ne è poi così sicuro.

Hyung-Ki Joo

Hyung-Ki Joo

Hyung-Ki Joo

È britannico ma sembra coreano, o il contrario, o entrambe le cose. Ha studiato alla scuola Yehudi Menuhin, dove s’è trovato tra genietti e bimbi prodigio e quindi convinto che prima o poi lo avrebbero cacciato a pedate. In realtà viene preso a calci “in giro” per la scuola da insegnati e compagni, incluso Aleksey Igudesman. Dopo questa dolorosa esperienza inventa un modo nuovo di suonare il piano, noto come il “Piano Karate”. Hyung ha mani piccole (ma solo le mani sono piccole) e trova quindi difficile eseguire alcune parti del repertorio pianistico. Malgrado questo piccolo ostacolo, suona felicemente musica da camera, concerti, recital e qualsiasi altra cosa che abbia a che fare con un pianoforte.

www.igudesmanandjoo.com

Savaria Symphony Orchestra

Savaria Symphony Orchestra

La Savaria Symphony Orchestra

È una delle istituzioni musicali più rappresentative dell’arte musicale ungherese. Costituitasi alla fine dell’Ottocento con il nome di Szobathely, nel 1906 inizia la sua attività su base professionale, nel 1915 la prima esecuzione dell’Oratorio di Haydn, nel 1933 viene diretta dal compositore Zoltan Kodaly . Il suo repertorio comprende musica classica, romantica e contemporanea. Oltre alla propria attività sinfonica, l’orchestra è spesso coinvolta in gala operistici e si esibisce regolarmente in occasione dei diversi festival ungheresi ed internazionali. Si è aggiudicata il premio Bela Bartòk-Ditta Pasztory nel 1990. Si esibisce sui più importanti palcoscenici d’Europa e con direttori e solisti di fama mondiale come: Kurt Woss, Ken-Ichiro, John Cage, Colman Pearce, Dmitri Alexeev, Herbert Mogg e altri.