Cotonella: quarant’anni di esperienza per la tua intimità
ottobre 22, 2018
Oroscopo della settimana dal 29 Ottobre al 4 Novembre
ottobre 29, 2018
Show all

Alga fucus: benefici e controindicazioni

L’alga fucus è un composto vegetale sempre più utilizzato in ambito medico per la produzione di prodotti dimagranti, in quanto, oltre ad apportare numerosi benefici, è anche in grado di stimolare il funzionamento del metabolismo basale.
In particolare, l’alga fucus, Fucus vesiculosus, viene spesso utilizzata come ingrediente principale nei cerotti dimagranti: clicca qui per saperne di più.
È oramai possibile trovare in commercio moltissimi rimedi naturali per perdere peso, ma bisogna fare attenzione a non utilizzarli come se fossero rimedi miracolosi.
La loro semplice assunzione non è difatti sufficiente per ottenere un corpo perfetto e una salute di ferro, ma vanno necessariamente associati ad una alimentazione sana ed equilibrata e ad esercizio fisico costate.
Bisogna inoltre sottolineare come questi rimedi fitoterapici, al contrario di quanto si possa pensare, non sono del tutto privi di pericoli e vanno assunti con cautela, anche richiedendo un parere medico in caso di allergie o di assunzione di altri medicinali.
Esistono tuttavia composti organici estremamente benefici per la salute del nostro corpo, i quali, se assunti nei quantitativi consigliati, possono aiutarci a perdere peso e a ritrovare il nostro benessere psico-fisico in tempi brevi.
L’alga fucus è un vegetale in grado di apportare numerosi benefici all’organismo e facilitare il processo di dimagrimento.
Vediamo dunque nello specifico di cosa si tratta.

Cos’è l’alga fucus

L’alga fucus, altrimenti nota come quercia marina o alga kelp, è un’alga marina di cui si utilizza il tallo essiccato, ossia il corpo vegetativo, per la creazione di integratori, preparati e cerotti dimagranti.
In natura presenta un colore verde oliva ed i suoi talli possono raggiungere i due metri d’altezza.
Si tratta di un vegetale particolarmente ricco di oligominerali: contiene difatti notevoli quantità di iodio, vitamine, polifenoli, tannini, steroli e mucillagini.
Quest’alga si trova principalmente nei mari freddi delle isole britanniche, dell’America e dell’Europa Settentrionale, ma alcune specie proliferano anche in climi più miti come le coste rocciose del Marocco, anche se in queste condizioni spesso perdono la capacità di riprodursi.

Le proprietà dimagranti

L’alga fucus è famosa principalmente per le sue proprietà dimagranti: è difatti in grado di stimolare il metabolismo e favorire la perdita di peso.
Come abbiamo visto, è ricchissima di iodio, il quale viene assorbito dall’acqua del mare e rilasciato nell’organismo.
Lo iodio presente nell’alga viene facilmente assorbito dal nostro organismo e agisce direttamente sulla tiroide, dove viene incorporano dagli ormoni tiroidei.
Questo legame va a stimolare efficacemente il metabolismo basale, facilitando il processo di sintesi dei grassi.
Questa sua azione tiroidea rende il fucus ideale in caso di ipotiroidismo, obesità e sovrappeso.
Permette inoltre di depurare l’organismo ed eliminare i liquidi in eccesso, facilitando non solo la perdita di peso, ma anche l’eliminazione della cellulite e favorendo il recupero del tono muscolare.

Proprietà e benefici

L’alga fucus, oltre alle sue proprietà dimagranti, presenta inoltre numerosi benefici per la salute del nostro corpo.
È estremamente efficace per trattare l’ipotiroidismo e ripristinare il corretto funzionamento della tiroide.
Il fucus è molto utilizzato anche come lassativo meccanico, rivelandosi particolarmente utile in caso di stitichezza.
Grazie proprio a queste sue proprietà lassative, viene anche utilizzato per il trattamento della cellulite e per la depurazione dell’organismo.
Inoltre l’alga fucus è ricca di mucillagini, le quali possiedono caratteristiche antinfiammatorie e protettive della mucosa dello stomaco, eliminando le infiammazioni ai tessuti e trattando efficacemente i problemi dovuti al reflusso gastro-esofageo.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Il fatto che un componente sia di origine vegetale purtroppo non significa che non possa provocare effetti collaterali.
Pur essendo generalmente più sicuri e delicati sull’organismo, gli ingredienti di origine naturale vanno comunque assunti con cautela, soprattutto in caso si soffra di allergie o si assumano medicinali.
Dato che l’alga fucus agisce direttamente sul funzionamento della tiroide, il suo utilizzo è sconsigliato a coloro che soffrono di malattie tiroidee.
Bisogna soprattutto sottolineare come possa essere nocivo superare la dose quotidiana consigliata di 150 mcg, in quanto potrebbe andare ad interferire con il corretto funzionamento della tiroide.
È inoltre controindicata in caso di cardiopatia, ipertensione arteriosa, gravidanza e allattamento.
Il fucus, nonostante tutto, risulta generalmente molto sicuro e ben tollerato dall’organismo.
Bisogna tuttavia prestare attenzione a seguire attentamente le modalità di assunzione consigliate, in quanto un uso sregolato potrebbe causare tremori, insonnia, irritabilità, ipertensione e tachicardia.