pornplacevr

“SPAESATI”, un sorriso dal retrogusto amaro

pornplaybb.com siteripdownload.com 1siterip.com
Romacinemafest 2011: Butter. Gare di “burro” nella provincia WASP
1 Novembre, 2011
Romacinemafest 2011: Weekend
1 Novembre, 2011
Show all

“SPAESATI”, un sorriso dal retrogusto amaro

Francesca Reggiani al “Sala Umberto” di Roma dal 1 al 27 novembre

A chiunque può capitare di sentirsi fuori posto, stranito: accade quando si va in vacanza all’estero e magari non si parla nemmeno tanto bene la lingua del posto, oppure quando ci si confronta con situazioni diverse dal quotidiano, che ci colgono un po’ impreparati, in poche parole spaesati.

Ed “Spaesati” è per l’appunto il titolo dello spettacolo teatrale in scena dal 1 al 27 novembre al “Sala Umberto” di Roma, di e con l’attrice Francesca Reggiani, con la regia di Valter Lupo e la sceneggiatura di Lupo, Giugliarelli e Reggiani.

Spaesati” è un viaggio, un excursus, sui nuovi usi e costumi del nostro Paese, uno spaccato sui profondi cambiamenti avvenuti nella nostra società, dove la cronaca nera si mescola a quella rosa ed insieme la fanno da padrone negli argomenti di conversazione.

La Reggiani strappa la risata, ma a ben pensarci è un riso un po’ amaro, se si considera che in tv spopola ancora il Grande Fratello, giunto alla ennesima edizione, e persino i quotidiani somigliano sempre più a Novella 2000, che a paragone a volte sembra una rivista per intellettuali.

Fatti squisitamente personali di VIP, che diventano di dominio pubblico e catalizzano l’attenzione più di questioni sociali e politiche, alcune brutte storie (omicidi & co.) passate al setaccio in trasmissioni televisive dove tutti gli ospiti, a prescindere dalla qualifica, si permettono di formulare ipotesi, criticare le indagini e persino emettere condanne.

C’è anche il criminologo in questi programmi, ma onestamente se non lo segnalano, rischia di apparire uno dei tanti che semplicemente dice la sua.

Francesca Reggiani, in “Spietati”, porta in scena questi temi ed altro, dimostrando la sua grande capacità di usare l’ironia per sdrammatizzare le cose serie ed “alleggerire” le riflessioni che lancia verso il pubblico.

Ridere di qualcosa che solitamente non ci farebbe ridere, non è cosa da poco, ed anzi “Una risata può essere una cosa molto potente. A volte, nella vita, è l’unica arma che ci rimane!” (dal film “Chi ha incastrato Roger Rabbit”.

Per informazioni:

SALA UMBERTO di Roma

Via della Mercede, 50

06.69925819/ 06.6794753

Prezzi: da € 30 a € 20

Orari: dal martedì al sabato ore 21, 2° mercoledì ore 17, sabato ore 17 e 21, domenica ore 17,30

di  Michela Ferraro