Flesh out: dal 27 febbraio la mostra fotografica di Juan Segundo
febbraio 27, 2010
Giornalismi rivoluzionari
febbraio 28, 2010
Show all

Attico con vista….vendesi

c.alighiero-r.forte-f.frizzi1Roma, dal 23 febbraio al 21 marzo è in scena al teatro Manzoni, la commedia di Carlo Alighiero, Cinzia Berni e Guido Polito:


Attico con vista… Vendesi.

Brillante , divertente e ambiziosa “sceneggiata” romana, approvata con numerosi consensi per la sua genuinità e allegria contagiosa. Ambientata interamente in un condominio borghese  nella splendida cornice di Roma.
Il professor Carlo Magni  ( Fabrizio Frizzi)   compositore di canzoni romane vive indisturbato nell’attico del condominio nel quale compone le sue musiche.  Presto la tranquillità di Carlo verrà interrotta dall’arrivo del vicino Luigi Scavezzi ( Carlo Alighiero) un vero romano trasteverino, tornato a Roma per vendere il suo attico appena ereditato dalla zia. Dopo tanti anni in quel condominio Luigi ritroverà una vecchia conoscenza, Dea (Rita Forte) oggi diventata una irretibile donna. La donna per risolvere  il problema dello sfratto,  accetterà  l’invito di trasferirsi insieme a Luigi finché l’appartamento non sarà venduto. Da quel momento i tre personaggi entreranno in sintonia tra di loro. Nascerà l’amicizia, l’amore e la gelosia. Luigi uomo che ha sempre considerato l’amore come un atto contro natura, dovrà fare i conti con una clausola testamentaria che impone all’uomo di sposarsi per entrare in pieno possesso della casa…Tanti saranno i colpi di scena, niente è scontato a teatro. Padrone indiscusso della scena è il bravissimo Carlo Alighiero, regista e bravissimo attore oggi applaudito anche come cantante. Simpatico e raffinato Fabrizio Frizzi. Dolcissima e senza dubbio brava cantante Rita Forte.
Commedia “musical” del vero divertimento, dei sentimenti e della musica popolare. Amore, tanto amore per una donna ma anche per la città eterna. Roma, musa ispiratrice di emozioni impresse nelle tante note suonate degli stornelli romani. Oggi tornati in vita “sotto un manto di stelle”al teatro Manzoni. Ritorna il dialetto romano quello autentico “trasteverino”. Mai volgare o eccessivo. Solo poetico e romantico. Un grande lavoro per restituire alla città di Roma il suo dialetto dignitoso e storico.

di Chiara Ivone

Svevo Ruggeri
Svevo Ruggeri
Direttore, Editore e Proprietario di Eclipse Magazine