Nel giardino dell’orco, di Leïla Slimani

Il Bunker di Villa Ada Savoia
aprile 26, 2016
Il Falco e il Gabbiano: Jeff Buckley
aprile 26, 2016
Show all

Nel giardino dell’orco, di Leïla Slimani

nel giardino dell'orco - Leïla Slimani - RizzoliUna storia intensa ed estrema, una voce femminile forte e provocatoria per il primo romanzo di Leïla Slimani, vincitrice del Prix Mamounia, il maggior premio letterario marocchino

Adèle cammina per le strade di Parigi la sera, dopo il lavoro al giornale, talvolta anche durante la pausa pranzo, in cerca di incontri. Ha trentacinque anni, un marito medico dedito al lavoro e un bambino di pochi anni; una vita cui in fondo manca poco per potersi dire felice. Eppure non può smettere di ribellarsi alla sensazione di vuoto che la assilla ogni giorno e che scaccia attraverso il corpo: è la fame per lo sconosciuto, da afferrare anche solo per un attimo. E non importa chi sia o dove, basta un incontro, un breve scambio di sguardi per trovare una veloce soddisfazione, o un’affinità che può trasformarsi in una vaga relazione. Dopo, Adèle sa tornare a casa, preparare la cena al bambino e infilarsi nel letto accanto a Richard, come sempre. Una febbre che non fa che salire e che trascina Adèle verso l’incapacità di gestire le due vite in cui si dibatte senza posa. Potrebbe essere facile giudicare Adèle, eppure seguiamo il suo cammino tortuoso con empatia, non riusciamo semplicemente ad accomodarci in platea, perché veniamo destati da un’impellenza, la sua, che capiamo, che da qualche parte forse abbiamo persino riposto.

«Siamo soggiogati dalla forza, dall’audacia e dal talento di questa giovane autrice. Benvenuta nel mondo della letteratura, dove l’immaginazione vince.» – Tahar Ben Jelloun

«Alcune pagine veramente crude ci mostrano un’innegabile potenza letteraria, con parole che colpiscono come frustate.» – “Lire”

 

Nel Giardino dell’orco

Autore: Leïla Slimani
Pagine: 250
Prezzo: 18€

 

Leïla SlimaniLEÏLA SLIMANI è nata nel 1981 a Rabat, in Marocco, e oggi vive a Parigi. Nel giardino dell’orco è il suo primo romanzo con il quale ha vinto il prestigioso Prix Mamounia, il più importante premio letterario marocchino.
Nel giardino dell’orco non è la storia di una ninfomane, ma quella di una donna di oggi stretta nei lacci di una quotidianità come fossero spilli sul cuore. Definita la Madame Bovary a luci rosse, Adèle è un personaggio quasi tragico e la sua autrice, Leïla Slimani, un nuovo talento della narrativa francese contemporanea.

Leila Slimani presenterà il suo romanzo Nel giardino dell’orco al Salone del libro di Torino sabato 14 maggio alle 13.00 – Arena Piemonte (Lingua Madre)

Svevo Ruggeri
Svevo Ruggeri
Direttore, Editore e Proprietario di Eclipse Magazine