Il collezionista di conchiglie, di Anthony Doerr

Boomerang, al Teatro Sala Umberto di Roma
Maggio 15, 2017
Franz Kafka – Aforisma del 17 Maggio
Maggio 17, 2017
Show all

Il collezionista di conchiglie, di Anthony Doerr

Otto sorprendenti racconti e una galleria di personaggi indimenticabili inquadrati dalla penna precisa e avvincente dello scrittore Premio Pulitzer per la Letteratura 2015.

Queste sono otto storie fuori dagli schemi, permeate da un velo di magia e tuttavia profondamente ancorate all’umanità, molto reale, dei personaggi che le abitano. Otto storie che danno forma a una mappatura precisa e avvincente dei diversi paesaggi del mondo e dell’anima, all’interno dei quali le emozioni più intense  – il lutto, la perdita, la metamorfosi, l’amore – trovano un’eco nella natura. In queste pagine si allargano fulgide barriere coralline abitate da molluschi velenosi, remote distese africane di erica gigante, selvagge brughiere argentee silenziose, foreste innevate in immobile attesa del disgelo.

E lì, adagiate su un implacabile fondale, si dispiegano alcune memorabili vicende umane. Come quella di un cacciatore del Montana costretto a confrontarsi con la «sensibilità acuta e forestiera» della moglie nei confronti degli animali, o quella, luminosa, di Joseph Saleeby, ladruncolo e perdigiorno, in fuga dalle violenze inaudite della guerra civile liberiana, che in terra d’Oregon vorrebbe trovare redenzione e un luogo da poter chiamare casa.
Prima dello straordinario successo di Tutta la luce che non vediamo, che lo ha visto trionfare sulla narrativa contemporanea americana degli ultimi anni, Anthony Doerr compose queste eccentriche prove d’autore, in cui ritroviamo il talento di una scrittura lirica e commossa di fronte al mistero dell’esistenza.

«Otto racconti di assoluta perfezione.»
The New York Times

«I racconti di Doerr evocano quell’emozione estatica che si prova quando si ama molto qualcosa o qualcuno.»
Times Literary Supplement

«Un debutto folgorante, così vicino alla perfezione che ogni autore vorrebbe raggiungere.»
Los Angeles Times

Il collezionista di conchiglie

Autore: Anthony Doerr
Editore: Rizzoli
Pagine: 276
Prezzo: 19,00€

 

 

Anthony Doerr: cresciuto a Novelty, in Ohio, Doerr ha frequentato la University School, diplomandosi nel 1991. Nel 1995 consegue la laurea in storia al Bowdoin College di Brunswick, nel Maine, e ottiene un MFA (Master of Fine Arts) alla Bowling Green State University.
Sposato e padre di due figli, vive attualmente a Boise, nell’Idaho.

La sua prima pubblicazione è stata una raccolta di racconti brevi, The Shell Collector (2002), ambientati perlopiù in Africa o Nuova Zelanda, paesi nei quali  Doerr ha vissuto e lavorato.
Memory Wall, altra raccolta di racconti, è pubblicata nel 2010.
Il suo primo romanzo, About Grace, risale al 2004.
Doerr ha anche pubblicato un libro di memorie (Four Seasons in Rome: On Twins, Insomnia and the Biggest Funeral in the History of the World), pubblicato nel 2007.

Il suo secondo romanzo, Tutta la luce che non vediamo (All the Light We Cannot See), ambientato nella Francia occupata durante la Seconda Guerra Mondiale è stato pubblicato nel 2014 e ha vinto il Premio Pulitzer per la narrativa 2015, oltre ad essere stato finalista ai National Book Award per la narrativa.