Viaggio nelle tradizioni del mese di Novembre
Novembre 14, 2010
Le interviste di Eclipse: Joanne Harris
Novembre 15, 2010
Show all

Quale futuro per James Bond?

James_BondBond 23 in sospeso a causa dei problemi finanziari della MGM

Il suo nome è Bond. James Bond.

Per la ventitreesima volta. Esatto: stiamo parlando del nuovo capitolo della saga di James Bond, che con ben ventidue episodi alle spalle si conferma una delle saghe più longeve della storia del cinema.

Purtroppo le sorti del nuovo film legato al famosissimo agente segreto 007 sono quanto mai incerte. Il motivo? Bond 23 (questo il titolo provvisorio della nuova pellicola) sarà prodotto dalla Metro-Goldwyn-Mayer, che versa attualmente in condizioni economiche difficili e problematiche. La compagnia di cineproduzione ha dichiarato bancarotta e non si sa quale sarà il suo futuro. Stando così le cose, è difficile fare previsioni sulle sorti della pellicola, la cui produzione è al momento in fase di stallo.

Per il momento non resta che accontentarsi delle prime indiscrezioni e dei primi rumors, che accennano al 2012 come anno d’uscita del film. A vestire i panni dell’agente segreto potrebbe essere – con buone probabilità – l’attore britannico Daniel Craig, che ha già dato volto a James Bond in altre due pellicole: Agente 007 – Casino Royale (2006) e Agente 007 – Quantum of Solace (2008).

Per quanto riguarda la regia di Bond 23, potrebbe essere affidata all’inglese Sam Mendes, che nella sua carriera ha diretto pellicole di grande successo quali American Beauty (1999), Era mio padre (2002), Jarhead (2005), Revolutionary Road (2008), American Life (2009).

Per il momento, però, è ancora tutto da confermare. Di sicuro c’è solo il lavoro di sceneggiatura, che è iniziato già da tempo e che sta vedendo all’opera Peter Morgan e colleghi. La speranza è che di questo film non resti solo una buona sceneggiatura scritta e riscritta, ma chiusa in un cassetto per insormontabili problemi finanziari.

Di Silvestro Capurso