pornplacevr

Arrietty, Yonebayashi e l'Amore (con la "a" maiuscola)

pornplaybb.com siteripdownload.com 1siterip.com
I segreti di Juniper Lane: La faccia inquietante della middle class americana
Ottobre 12, 2011
L’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico e la critica giornalistica
Ottobre 12, 2011
Show all

Arrietty, Yonebayashi e l'Amore (con la "a" maiuscola)

Il regista Hiromasa Yonebayashi presenta il nuovo film d’animazione dello Studio Ghibli

Adattamento della serie di racconti intitolata The Borrowers, dell’autrice inglese Mary Norton, Arrietty (Karigurashi no Arrietty), film d’animazione del regista Hiromasa Yonebayashi, narra la storia di una famiglia alta poco più di 10 centimetri e della loro figlia Arrietty. La ragazzina un giorno incontrerà Sho, suo coetaneo appartenente al “temibile” mondo degli umani dal quale lei e la sua famiglia sono costretti a “prendere in prestito” degli oggetti. Nonostante abbiano dimensioni diverse, tra i due nascerà un grande amore. Yonebayashi regala al cinema un vero e proprio gioiello: dalla musica alle immagini, il regista racconta con una sensibilità unica una bellissima storia fuori dal comune: “Del libro mi ha colpito la delicatezza con la quale questi personaggi rubano gli oggetti” ha detto Yonebayashi “Abbiamo riprodotto lo stile di vita raccontato dalla Norton, spostandolo in Giappone e abbiamo aggiunto la storia tra i protagonisti che originariamente non c’era”. Il regista ha spiegato come prima di tutto si tratti di un film sul superamento delle differenze: “I protagonisti vengono da mondi differenti e hanno due modi di pensare completamente diversi: la rappresentazione del contatto tra questi due mondi è la cosa più stimolante di tutto il film”. Arrietty vanta la collaborazione di uno dei più grandi maestri del cinema d’animazione nipponico, Hayao Miyazaki: “Sapevo che Miyazaki e Isao Takahata avevano sempre voluto fare un adattamento di The Borrowers. Di recente a Miyazaki è tornata in mente quest’idea e, nonostante avessi soltanto esperienze come animatore e non come regista, ha iniziato a spingermi in quella direzione. Quando gli ho chiesto ‘Perchè proprio adesso?’ mi ha spiegato che l’idea di un film sul ‘prestito’si adattava perfettamente al mondo in cui viviamo oggi” ha continuato Yonebayashi “È anche un film contro l’idea di consumismo: la famiglia di Arrietty prende questi oggetti e ne fa usi diversi dagli originali. È un invito a modificare in modo creativo quello che si ha”.

di Lucia Gerbino